Mario Little si presenta alla stampa

La Victoria Libertas Pesaro ha presentato questa mattina nella sede di Via Bertozzini il nuovo acquisto Mario Little.
A descrivere il neoarrivato a Pesaro è stato il direttore sportivo Stefano Cioppi : " Mario è un'ala piccola, ma può giocare anche da guardia o, in un quintetto tattico stile Golden State con quattro esterni, anche da 4". " E' un giocatore dotato di fisicità, potenza e tiro da tre, nella meccanica ricorda un po' Cook e Sylvester. Viene da dieci giorni di riposo dopo la finale intercontinentale, ma è in discrete condizioni. Ha fatto il college a Kansas, poi tre anni in G-League ed esperienze in Europa e in Sud America. Peccato non possa esserci domani a Reggio Emilia, vorrà dire che sarà prontissimo per il derby con la Virtus".
La parola è poi passata a Mario Little, che ha detto: "Il campionato italiano è di buon livello, sono convinto che Pesaro sia il posto giusto per mostrare a tutti le mie qualità tecniche e la mia mentalità vincente". Mario ha già conosciuto i suoi nuovi compagni di squadra: " Siamo molto giovani, c'è tanta energia che va utilizzata nel modo giusto. Io sono stato sempre un leader, è una delle mie caratteristiche. Voglio vincere, non voglio puntare solo alla salvezza! Non sono una persona che si nasconde dietro gli alibi, il mio motto è: niente scuse, sia nel basket che nella vita. Ho parlato con Semaj Christon, con cui ho giocato in G-League ad Oklahoma: mi ha detto che Pesaro è una bella città e che mi sarei trovato bene".

"Sono un realizzatore e vengo da Chicago: siamo gente molto orgogliosa, quindi faccio di tutto per la mia squadra: quindi sono anche un difensore". Sulla scelta del numero di maglia, ha spiegato : "Vengo da Chicago, ve l'ho detto: è naturale scegliere il 23! A Reggio non ci sarò, ma capisco la situazione. Ero pronto per giocare, ma una settimana in più di allenamenti mi consentirà di conoscere meglio la squadra ed arrivare più pronto alla prossima partita".

La presentazione si è conclusa con le dichiarazioni del presidente Ario Costa: "Ringrazio Little per aver scelto Pesaro, non è stata una ricerca facile ma lui è stato uno dei primi che avevamo visto. La prima impressione è molto positiva, mi sembra una persona che sa perfettamente quello che vuole”.

 

Ufficio Stampa VL

Pesaro, 07/10/2017