GrissinBon - VL Pesaro: 95-102 dopo 12 anni vittoria pesarese

SUPER MOORE LANCIA PESARO REGGIO TRADITA DAI SUOI USA

REGGIO EMILIA PESARO (26-22, 53-51; 74-72)

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 4 (2/2,0/2), Della Valle 24 (5/7, 2/8), Markoishvili 3 (0/3,1/4), Wright 12 (5/8), Cervi 17 (8/8); Candi 2 (1/3, 0/2), Nevels 17 (1/1, 0/3), Reynolds 8 (4/6), Sanè 6 (0/1, 2/4), De Vico 2 (0/1, 0/1). N.e.: Bonacini. All. Menetti.

VUELLE PESARO: Moore 29 (8/10,1/3), Ceron 12 (2/5, 1/3), Bertone 8 (2/3,1/3), Omogbo 20 (6/9,1/2), Mika 16 (6/10,1/1); Monaldi 11 (1/4, 2/3), Ancellotti 6 (2/2, 0/1), Serpilli (0/1), Bocconcelli N.e.: Solazzi. All.: Leka. ARBITRI: Seghetti, Bettini, Giovannetti.

NOTE -TI.: Reg 15/15, Pes 27/37. Rimb.: Reg 33 (Cervi 6), Pes 32 (Omogbo 10). Ass.: Reg 18 (Wright 4), Pes 7 (Bertone 5). Antisp.: Ceron 24' 33" (60-59) Reynolds 33' 38" (83-79), Nevels 35' 18" (88-81). Espulso Nevels 39' 55" (95-99). Progr: 5' 10-10,15' 38-30, 25' 64-59, 35' 88-82. Max vant.: Reg. 10 (42-32), Pes. 7 (95-102). Spett. 3533.

REGGIO EMILIA (f.p.) Colpo esterno che vale la prima vittoria stagionale per Pesaro, trascinata da un super Dallas Moore, rimasto in campo per tutta la gara. Reggio ha condotto la partita per lunghi tratti, ma non è mai riuscita a sferrare il colpo del k.o. e nel finale è stata tradita da Nevels (espulso) e Wright. LA CHIAVE II parziale di 13-3 a favore della Vuelle negli ultimi 2' del match. IL DATO I tiri liberi guadagnati da Pesaro: 27/37. I PROTAGONISTI Menetti: «Siamo ancora in fase di costruzione, abbiamo giocato una partita poco solida». Leka: «Non guardo alle statistiche, faccio solo i complimenti ai miei giocatori che sono rimasti concentrati per 40', dimostrando maturità»

Fonte La Gazzetta dello Sport

Ufficio stampa VL

Pesaro, 08/10/2017

 

Ph. Ciamillo&Castoria e BasketItaly