#OpponentsWatch: per la VL trasferta a Varese

 

Lunga trasferta pasquale per la VL, attesa dal match di Varese. I pesaresi cercano la vittoria che in trasferta manca dalla seconda giornata, quando espugnarono il campo di Reggio Emilia. Una vittoria sarebbe molto importante per continuare a credere nella salvezza. I ragazzi del neo coach Massimo “Cedro” Galli scendono in campo stasera alle 20.30 sul parquet del Pala2A di Masnago contro l’Openjobmetis, in lotta per i playoff. I padroni di casa vengono dal colpo esterno di Sassari, la Vuelle invece deve riscattare la brutta prestazione casalinga di domenica scorsa contro Trento. La formazione allenata da coach Attilio Caja sarà un avversario difficile, ma i biancorossi devono provarci. 131 finora gli incontri tra le due squadre: 77 le vittorie lombarde, 54 quelle pesaresi. 65 le partite disputate in Lombardia: i pesaresi hanno espugnato il campo di Varese solo in 12 occasioni, contro le 53 affermazioni dei padroni di casa. La vittoria più larga per Varese risale alla stagione 1966/1967 quando la Ignis sconfisse la Butangas 111-58. Gli ospiti si imposero invece con il maggior scarto nella serie playoff del campionato 1989/1990, terminato con il secondo scudetto pesarese. In quell’occasione la Scavolini espugnò Varese con il punteggio di 94-113.

Nella scorsa stagione le due squadre si affrontarono alla settima giornata: la Vuelle nel match di andata del 13 novembre venne sconfitta in casa per 83-87. 21 i punti di Avramovic per gli ospiti, oltre ai 19 di Eyenga. Per i pesaresi non furono sufficienti i 27 segnati da Jarrod Jones e i 21 di Ryan Harrow. I lombardi si imposero anche nel match di ritorno del 12 marzo: 93-78 il punteggio finale, con 20 punti segnati da Dominique Johnson. Per la VL il miglior realizzatore fu ancora una volta Jarrod Jones, autore di 25 punti in 36 minuti e 32 di valutazione.

 

COME ARRIVA AL MATCH VARESE

10 vittorie e 13 sconfitte, questo il bilancio finora in campionato per la OpenJobmetis Varese. 20 punti in classifica che per il momento valgono la 12° posizione, con la formazione di coach Caja staccata di 4 lunghezze dall’ultimo posto playoff. Dopo un girone di andata con qualche difficoltà, in quello di ritorno i lombardi stanno facendo molto bene, con 6 successi in 8 partite. Dopo la prima giornata di ritorno, in cui la OpenJobmetis ha espugnato il campo dei campioni d’Italia della Umana Reyer Venezia, è arrivata anche la vittoria casalinga nel derby contro Milano. Sette giorni dopo, ancora un successo, stavolta sul campo di Desio contro Cantù. La vittoria più ampia arriva nel turno successivo, quando i varesini a Masnago sconfiggono la Germani Brescia 100-72. Alla quinta giornata di ritorno lo stop sul campo di Pistoia, prima della seconda sconfitta consecutiva sul campo di Trento. Il ritorno alla vittoria arriva alla settima giornata di ritorno con l’82-75 ai danni della Sidigas Avellino. Nell’ultimo turno, giocato domenica scorsa, il colpo sul campo di Sassari contro il Banco di Sardegna (87-91). Il migliore per la OpenJobmetis è stato Stanley Okoye, con 27 punti segnati in 36 minuti di gioco e 30 di valutazione.

In campionato quello dei lombardi è il decimo attacco, con una media di 78.3 punti realizzati. Da due punti la OpenJobmetis va a segno con il 50.7%, contro il 51% della VL. Dall'arco la squadra di Caja è la quarta formazione del campionato, con il 36%. Dalla lunetta realizza il 75.5% dei tiri liberi. In attacco cattura in media 11.7 rimbalzi a match, meglio di lei fa solo Pistoia. Negli assist ha una media di 15.1 palloni forniti a gara. In fase offensiva mette a segno 2.4 stoppate, sono 13 a match le palle perse con 6.2 palloni recuperati.

La OpenJobmetis è la quarta miglior difesa della serie A: subisce in media 76.2 punti, 74.9 quando gioca in casa. Da due punti subisce con il 49%, da tre con il 36.9%. Dalla lunetta gli avversari dei lombardi vanno a segno con il 71.5%, mentre in media sono 23.7 i rimbalzi difensivi di Varese. Gli assist concessi a gara agli avversari sono in media 14.6. In difesa è la squadra con la media stoppate migliore del torneo con 3.2 e 5.7 palle recuperate, contro le 12.2 palle perse a match.

 

 

FOCUS GIOCATORI

Il miglior realizzatore della OpenJobmetis è l’ala Usa con passaporto nigeriano Stanley Okoye, con una media di 15.8 punti realizzati a gara. Da due punti il centro Usa classe 1988 Tyler Cain va a segno con il 67.5%, dall'arco la VL dovrà fare attenzione sempre ad Okoye, terzo miglior tiratore del campionato con il 43.4%. Il miglior rimbalzista è sempre Cain con 9.1, mentre negli assist spicca Cameron Wells (play Usa 1988) con 3.6 di media. Dalla lunetta il migliore è ancora Okoye, a segno con l’80.9%. Nelle stoppate e nelle palle recuperate Caja può ancora contare su Cain e Okoye. Quest’ultimo perde in media 1.9 palloni a gara. Okoye è anche il giocatore più cercato dagli avversari: in media subisce 2.8 falli a partita, oltre ad essere il giocatore della OpenJobmetis con la migliore valutazione personale con 17.2.

COME SEGUIRE IL MATCH DI VARESE

OpenJobmetis Varese - VL Pesaro, 24° giornata campionato serie A PosteMobile 2017/2018, sabato 31 marzo ore 20.30, Pala2A, Masnago - Varese (VA)

Arbitri: Massimiliano Filippini, Denis Quarta, Valerio Grigioni

La trasferta della VL a Varese sarà visibile in diretta streaming sulla piattaforma Eurosport Player, mentre sarà possibile seguire la radiocronaca diretta con la voce di Mirko Facenda a partire dalle 20.25 sulle frequenze di RadioIncontro Pesaro (91.9 Mhz per Pesaro città, Gradara, Tavullia, Montecchio, Montelabbate; 103 Mhz per le zone di Urbino, Colbordolo, Fossombrone, Fermignano, Cagli, Urbania e Carpegna), ascoltabile anche in streaming sul sito www.radioincontro.com o attraverso l'app gratuita di RadioIncontro.

tambone varese

 

Ufficio Stampa VL

Pesaro, 31/03/2018