Il progetto Mobility in scena all'Adriatic Arena

 

Un motivo in più per essere all’Adriatic Arena. La VL è da sempre vicino alle associazioni del territorio e anche in occasione del decisivo match casalingo contro l’Umana Reyer Venezia di domenica 6 maggio la società biancorossa sosterrà l’associazione Gea per il progetto Mobility. L’obiettivo è quello di supportare l’acquisto di un mezzo attrezzato per il trasporto di malati di sclerosi multipla e dei loro famigliari per tutte le necessità mediche a cui devono sottoporsi in tutte le strutture sanitarie e ospedaliere d’Italia.

A presentare l’iniziativa il presidente della VL Ario Costa, il supertifoso e ballerino Ivan Cottini, il presidente dell’associazione Gea Fabio Marchionni e Luca Fabiani, fondatore dell’associazione con sede a Colli al Metauro.

Il presidente Costa ha detto: “La VL vuole sostenere chi ha bisogno. Vogliamo contribuire anche noi all’acquisto di questo mezzo attrezzato per far fronte a questa necessità fondamentale. Domenica, in occasione della partita contro Venezia, all’Adriatic Arena verrà realizzata una raccolta benefica per raccogliere fondi per sostenere la spesa del mezzo. Agli ingressi dell’Adriatic Arena verranno posizionate due postazioni in cui sarà possibile devolvere la propria offerta in favore dell’associazione, mentre altri ragazzi gireranno tra il pubblico durante le pause del match. Domenica con 2 euro si potrà fare molto: riempire l’Adriatic Arena per portare la VL alla salvezza, ma anche dare un importante sostegno a chi ne ha bisogno. Se la cifra che verrà raccolta non sarà sufficiente, allora sarà la Vuelle a contribuire per quanto sarà necessario”, ha sottolineato.

Il presidente dell’associazione Gea di Colli al Metauro, Fabio Marchionni, ha sottolineato: “La raccolta fondi per l’acquisto di questo mezzo per le persone con difficoltà motoria è iniziata già tempo fa, ma essere chiamati dal presidente della Vuelle ci lusinga e siamo sicuro che sarà decisivo per raggiungere il nostro traguardo”. L’obiettivo è poter acquistare il mezzo entro luglio/settembre 2018, per metterlo a disposizione dei malati di sclerosi multipla della Valmetauro e di Pesaro. “Il mezzo sarà donato all’Aism di Pesaro – ha aggiunto il presidente Marchionni - : alcuni giorni verrà utilizzato dalla Gea e altri invece dall’Aism, in modo da coprire quasi l’intera provincia. Ci impegneremo su tutti i fronti, essere qui intanto ci riempie di gioia”, ha detto.

Luca Fabiani, fondatore dell’associazione Gea, ha fornito alcuni dettagli aggiuntivi: “Il mezzo costa 28.000 euro, siamo molto vicini a raggiungere la cifra necessaria e contiamo di farcela per luglio/ settembre di quest’anno. Importante è stato il sostegno di privati cittadini ed associazioni. La raccolta fondi è partita nel 2015, quando Ivan ci ha chiesto di realizzare il sogno di poter acquistare questo mezzo. Anche la Regione Marche e il comune di Colli al Metauro hanno dato il loro contributo”, ha aggiunto.

Ivan Cottini, noto ballerino e supertifoso della VL, ha affermato: “Confidiamo nel cuore dei tifosi biancorossi. Non conoscevo il basket prima di 4 anni fa, l’ho scoperto grazie alla campagna dell’Aism che aveva come testimonial Chris Wright (ex giocatore VL, anche lui affetto da sclerosi multipla). Così ho conosciuto Ario, una persona fantastica”, ha concluso.

La Vuelle ricorda anche che è già possibile donare la propria offerta in favore dell’associazione durante la prevendita in corso presso la sede di via Bertozzini 16 e ProdiSport in Largo Ascoli Piceno 5.

Ufficio Stampa VL

Pesaro, 03/05/2018